• Stampa pagina
  • Area riservata
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard

Centro Revisione


Per quale ragione è obbligatoria la revisione delle auto?

Il Codice della Strada prevede che i veicoli a motore ed i loro rimorchi durante la circolazione debbano essere tenuti in condizioni di massima efficienza, comunque tale da garantire la sicurezza e da contenere il rumore e l’inquinamento.

Nel regolamento stesso sono stabilite le prescrizioni tecniche relative alle caratteristiche funzionali ed a quelle dei dispositivi di equipaggiamento che devono essere periodicamente controllate durante la revisione auto. Particolare attenzione viene posta ai pneumatici, ai sistemi equivalenti, alla frenatura, ai dispositivi di segnalazione visiva e di illuminazione, alla limitazione della rumorosità e delle emissioni inquinanti. La revisione auto periodica mira quindi ad accertare il rispetto delle condizioni di sicurezza ed il mantenimento del rumore e delle emissioni inquinanti entro i limiti di legge.

Quando va effettuata la revisione?

La prima revisione va effettuata dopo 4 anni dalla data di prima immatricolazione del veicolo. Le successive revisioni avranno scadenza biennale. Sono soggette a revisione annuale le auto di interesse storico e le auto a noleggio con conducente o auto di servizio come taxi.

Come si effettua la revisione

La revisione occupa circa 25 minuti e non bisogna fare la prenotazione. E’ obbligatorio presentarsi con la CARTA DI CIRCOLAZIONE IN ORIGINALE. Si compila la domanda di revisione, vengono effettuati tutti i controlli tecnici che si dividono in strumemtali e visivi, infine in collegamento telematico con il CED del Ministero dei Trasporti di Roma, viene stampata un’etichetta da apporre sulla carta di circolazione dalla quale risulta l’esito della revisione.

Sanzione per mancata Revisione

Secondo le nuove disposizioni del Codice della Strada in materia di revisioni, la violazione dell' ART. 80 non comporterà più il ritiro della CdC. Infatti, ora verrà solo applicata la sanzione amministrativa ( da 155,00 a 624,00 euro) e applicato nel libretto un bollino con indicato il relativo numero del verbale emesso e data dell'infrazione, dal quale si evince che il veicolo sottoposto al controllo, non aveva ottemperato al prescritto obbilgo di revisione.

Di conseguenza verrà sospeso dalla circolazione fino a quando tale obbligo non verrà evaso.

Nel caso in cui il veicolo venga nuovamente fermato dagli agenti preposti ed ancora non si sia provveduto allo svolgimento della revisione, al mezzo sarà applicato il fermo amministrativo per 90 giorni, mentre la sanzione amministrativa potrà avere entità cospicua (da 1842,00 a 7369,00 euro).

Se il controllo dovesse avvenire in autostrada (violazione ART.176 comma 18), il veicolo sarà soggetto ad un fermo amministrativo ed al pagamento della relativa sanzione amministrativa. In questo caso, per poter riutilizzare il mezzo, bisogna:

  •  Effettuare la prenotazione della revisione(non necessariamente alla DTT, ma anche presso un Centro autorizzato);
  • Portare la prenotazione agli organi di polizia per l'eliminazione del fermo del mezzo;
  • Recarsi ad effettuare la revisione.

 

LA TARIFFA NAZIONALE DELLA REVISIONE E' DI  € 66,88

Controlli visivi [BMW 535GT]